I 7 errori SEO più comuni dei bloggers che usano Wordpress

Gestire un blog di WordPress è molto semplice e intuitivo, ma siete sicuri di avere fatto tutto il possibile affinché il vostro blog si posizioni al meglio su Google?
Ci sono alcuni errori che molti fanno senza accorgersene...Siete pronti a scoprire se anche voi state facendo alcuni errori che stanno penalizzando il vostro posizionamento sul web?
 
WordPress è la piattaforma di blog preferita
WordPress inizialmente era una piattaforma "solo per blog" e ora che è diventato un vero e proprio Content Management System, rimane una piattaforma di blogging
popolare.
I blog di WordPress.com hanno oltre 409 milioni di spettatori mensili che hanno guardato  22,4 miliardi di pagine al mese l'anno scorso.
Può sembrare sorprendente, ma quello che una volta era solo un sistema di gestione dei contenuti oscuro  ora sta alimentando più di 26,4% del Web, secondo Wordpress.com e w3techs. La ragione dietro questo successo è la versatilità senza pari che permette di Wordpress da distribuire ovunque da piccoli Blog personali, siti Web di piccole imprese come aziende di grandi dimensioni come Sony Music e il Blog Forbes. Gli utenti fanno 41,7 milioni nuovi post e 60,5 milioni nuovi commenti ogni mese
Questo corrisponde a 1.390.000 nuovi post ogni giorno, 57 916 ogni ora, e 965 ogni singolo minuto! Dato che un post medio è di circa 300 parole, stiamo parlando di quasi 300.000 parole scritte ogni minuto con WordPress. 
Più di 1,1 milioni nuovi domini WordPress registrati ogni 6 mesi Un sondaggio dello scorso anno di Global Internet CMS ha rivelato che Wordpress è responsabile di un ulteriore 1,1 milioni domini ogni 6 mesi o giù di lì.  WordPress è cercato per 2.740.000 volte ogni mese. I dati da KWFinder, uno strumento di analisi delle parole chiave affidabile, ci dicono che la parola chiave "Wordpress" è cercato 2.740.000 volte ogni mese da persone provenienti da tutto il mondo. Si può facilmente immaginare quanto più alto è il volume di ricerca totale sarebbe se dovessimo includere tutte le parole chiave di lunga coda rilevanti.
Non c'è quindi da stupirsi se WordPress è la piattaforma di blogging preferita della gente.
WordPress fornisce molte funzionalità utili per gli appassionati di blogging che stanno cercando di avviare il proprio sito web di blog.
 

I 7 ERRORI SEO PIU' COMUNI DEI BLOGGERS CHE USANO WORD PRESS 

Tuttavia, i blogger inesperti commettono alcuni errori nonostante tutti gli aiuti online disponibili. In questo articolo, esamineremo gli errori SEO WordPress più comuni che i blogger commettono sia per ignoranza che per pura incuria individuati da Search Engine Watch. Indipendentemente dal motivo, questi errori influenzano il posizionamento sui motori di ricerca dei loro blog e persino la loro reputazione online. Ecco la lista degli errori che andremo ad esaminare più approfonditamente nell'articolo: 
 
1. Non usare il giusto tema di blog ottimizzato per SEO
2. Non utilizzare un modulo di contatto ottimizzato SEO
3. Non comprare un dominio
4. Non ottimizzare le immagini del blog
5. Scegliere  parole chiave sbagliate
6. Non concentrarsi sul miglioramento della velocità di caricamento
7. Non focalizzarsi sul contenuto e sulla leggibilità
 
 
Quindi è arrivato il momento di andare  a vedere nel dettaglio i sette errori SEO più comuni fatti dai blogger di WordPress.

1. Non usare il giusto tema di blog ottimizzato per SEO

Se sei nuovo al blog, potresti aver perso le informazioni che WordPress offre per i tuoi  temi blog ottimizzati per il SEO che sono molto utili quando si tratta della ricerca di classifiche online. Se non stai utilizzando un tema di blog ottimizzato per il SEO, sei ovviamente un passo indietro rispetto agli altri che si affidano a loro. Ci sono molti temi di blog ottimizzati per SEO per WordPress che puoi scegliere tra Divi, MagPlus, Jevelin ecc.

2. Non utilizzare un modulo di contatto ottimizzato SEO

Anche se il tuo blog WordPress è nella sua fase iniziale, deve fornire un punto di contatto ai suoi follower, anche se sono meno numerosi del previsto. Un modulo di contatto serve proprio per questo obbiettivo. Il tuo modulo di contatto è un driver di conversione e l'ottimizzazione per le giuste parole chiave SEO aiuterà i tuoi visitatori a trovare facilmente il tuo blog, amplificando così il traffico.

3. Non comprare un dominio

Stai usando il tuo blog gratuito usando WordPress con l'indirizzo del blog predefinito che ti è stato assegnato? Se la risposta è "Sì", potresti non essere soddisfatto di ciò che stiamo per dirti. Un blog o anche un sito web funziona bene solo quando viene eseguito secondo le necessità del suo pubblico di destinazione. Un nome di dominio appropriato fornisce un'identità al tuo blog e prepara un percorso in cui i visitatori possano esprimere le loro aspettative. Non acquistare un dominio può danneggiare le aspettative di traffico del tuo blog e uccidere il suo posizionamento 

4. Non ottimizzare le immagini del blog

Un grande blog arriva ad esserlo solo quando il suo contenuto pertinente è abbinato a immagini originali e di alta qualità. Tuttavia, molti blog e proprietari di siti Web di WordPress dimenticano di sfruttare l'ottimizzazione di queste immagini. È molto importante ottimizzare le immagini che usi nel tuo blog WordPress. Aiuta il tuo sito a caricare più velocemente e migliora anche il tuo punteggio di Google Page Speed.
Per ottimizzare le immagini del tuo blog, puoi chiedere aiuto  ai plugin di ottimizzazione delle immagini di WordPress come Smush It, EWWW Image Optimizer e TinyPNG. Questi plugin ti aiuteranno a comprimere le tue immagini senza influire sulla loro risoluzione e ad occuparsi anche della loro ottimizzazione SEO.

Se hai un sito e-commerce ti consigliamo di leggere questo articolo "E-commerce: come incrementare le vendite con l'ottimizzazione delle immagini  di prodotto del sito web"

5. Scegliere  parole chiave sbagliate

La raggiungibilità del blog dipende interamente dalla parola chiave scelta dall'utente per la sua ottimizzazione dei motori di ricerca. La ricerca per parole chiave potrebbe essere un concetto molto esteso ma può fare miracoli per il SEO del tuo blog se fatto nel modo giusto.
 
Devi lavorare su una strategia SEO Keyword per il tuo blog in un modo da utilizzare Parole chiave che:
-definiscono l'argomento dei tuoi contenuti,
- sono a bassa competizione
- ma che allo stesso tempo sono comunemente usate dai visitatori per trovare le informazioni che stanno cercando.
 
Trovare parole chiave che soddisfino tutti e 3 i requisiti sopraindicati può essere un compito abbastanza difficile e potrebbe scoraggiare determinati utenti. Ma rispettare questi requisiti è fondamentale se vuole desidera posizionare bene sul web il proprio blog.

6. Non concentrarsi sul miglioramento della velocità di caricamento

Il tempo di caricamento del tuo blog online influenzerà notevolmente il traffico su di esso e anche il rapporto di abbandono del sito che segue se il tuo blog impiega molto tempo per caricare i suoi visitatori. Un tempo di caricamento superiore a 2-3 secondi può portare a far si che molti visitatori abbandonino il tuo blog.
Se sei seriamente interessato alla velocità di caricamento del tuo blog, devi ottenere un plug-in Caching per i tuoi blog come W3 Total Cache, WP Fastest Cache o WP Super Cache. Questi plugin sono facili da usare e rendono veloce anche il tuo blog WordPress. Inoltre, non devi astenermi dall'investire in un servizio di web hosting affidabile perché affronta i problemi del lato server del tuo blog influenzando le prestazioni e la velocità complessive del tuo blog.

La velocità di caricamento è ancora più importante da quando Google ha lanciato l'indice mobile, annunciando che la velocità di caricamento della pagina mobile è  un segnale di ranking per la ricerca su dispositivi mobili. Per ulteriori approfondimenti puoi leggere: Ranking sito web attenzione alla velocità di caricamento delle pagine su mobile

7. Non focalizzarsi sul contenuto e sulla leggibilità

Probabilmente uno degli aspetti più importanti del tuo blog è il contenuto che vi viene sopra pubblicato. Questo deve essere di una qualità di alto livello quando stai cercando di non commettere errori SEO all'interno e al di fuori di esso. Assicurati di creare contenuti originali pertinenti per il pubblico.
Oltre a questo assicurati che questo contenuto sia leggibile e fornisca un "take-away" per il pubblico di destinazione.
Bloggare costantemente ti aiuterà ad avere un traffico stabile sul tuo blog. 
 
Leggere da uno schermo può essere difficile, quindi se vuoi che la gente legga tutto il tuo post sul blog, deve essere facile da leggere. Ciò ti farà ottenere più visitatori di ritorno e un tasso di conversione più elevato. Qui di seguito riportiamo cinque suggerimenti principali su come migliorare la leggibilità dei tuoi articoli forniti da Yoast SEO.
 
Concentrati sul tuo pubblico
Assicurati che il tuo testo sia presentato al livello giusto per il tuo pubblico . Se scrivi su LEGO e il tuo contenuto è rivolto ai bambini, allora dovrebbe essere davvero facile da leggere. Ma se il tuo pubblico è composto da scienziati con un dottorato di ricerca, il tuo testo può essere molto più impegnativo e comunque appropriato. I cinque suggerimenti di seguito dovrebbero pertanto essere considerati come linee guida. Per alcuni tipi di pubblico, il testo potrebbe essere reso ancora più semplice, mentre per altri segmenti di pubblico le regole saranno un po 'troppo rigide.
 
Suggerimento 1: Scrivi paragrafi chiari
Assicurati di scrivere paragrafi chiari. Per un post sul blog, ti consigliamo di iniziare sempre un paragrafo con la frase più importante, quindi di spiegare o elaborare su quella frase. Questo aiuta un lettore a cogliere il concetto del tuo articolo, semplicemente leggendo la prima frase di ogni paragrafo. Assicurati che i tuoi paragrafi non siano troppo lunghi (7 o 8 frasi è abbastanza lungo).
 
Suggerimento 2: scrivi frasi brevi
Prova a scrivere frasi brevi. Frasi più brevi sono più facili da leggere e comprendere rispetto a quelle più lunghe. Inoltre, è probabile che si verifichino meno errori grammaticali poiché le frasi sono belle e brevi. Consideriamo le frasi contenenti più di 20 parole troppo lunghe.  Inoltre, assicurati che i paragrafi non contengano più di una frase lunga ciascuno.
 
Suggerimento 3: limita le parole difficili
Limita l'uso di parole difficili da leggere. Ricorda che leggere da uno schermo è più difficile per tutti. Le parole con quattro o più sillabe sono considerate difficili da
leggere, quindi evitale dove possibile.
Certo, a volte il tuo post sul blog parla di qualcosa che è difficile da spiegare o richiede un vocabolario più avanzato. 
 
Suggerimento 4: utilizzare le parole di transizione
Puoi rendere la tua scrittura molto più leggibile usando le parole di transizione appropriate (o parole di segnalazione - la stessa cosa). Le parole di transizione sono parole come "più importante", "perché", "quindi" o "oltre a ciò". Danno direzione ai tuoi lettori. Queste parole danno un segnale che qualcosa sta arrivando: se stai riassumendo, userai "prima", "seconda", "terza", ecc. Se vuoi confrontare, scrivi "uguale", " meno ',' piuttosto ',' mentre 'o' entrambi '. Se vuoi concludere, userai "quindi", "conseguentemente".
Usare le parole di transizione è un po 'come mettere cemento tra le tue frasi. La relazione tra due frasi diventa evidente attraverso l'uso di parole di transizione. I lettori capiranno molto meglio i tuoi contenuti se utilizzi correttamente questo tipo di parole.
 
Suggerimento 5: mescolali!
Affinché un brano sia attraente per un lettore, dovrebbe essere vario: dovresti provare a mescolarlo un po '! Alternare paragrafi e frasi più lunghi con quelli più brevi e provare a utilizzare i sinonimi se si tende a utilizzare una parola particolare troppo spesso. Alcune persone usano molto le parole "e" o "troppo". Mescolarlo con parole come "anche" o "per di più" potrebbe rendere la tua scrittura più attraente e molto più leggibile.
 
Se vuoi che i tuoi lettori arrivino alla fine del tuo post sul blog, assicurati che il tuo testo sia facile da leggere. Non rendere il tuo testo più difficile di quello che devi Evita frasi lunghe e scrivi paragrafi chiari. Strumenti come Grammarly e Hemingway  possono aiutarti a scrivere un testo più leggibile. 
 

Conclusione

Molti proprietari di blog esperti commettono errori SEO tecnici, per rimediare cercano agenzie SEO e addetti al marketing dei contenuti per occuparsi del SEO del proprio blog. Tuttavia, gli errori più comuni possono essere facilmente evitati creando una lista di controllo dei must-have.
Analizza oggi stesso il tuo blog WordPress e verifica se stai commettendo uno degli errori sopra menzionati. Spero che tu possa affrontarli e rimuoverli dal tuo blog al più presto. Una volta che avrai una solida strategia di contenuti SEO e un piano di azione perfetto per il SEO del tuo blog, sarai sicuramente in grado di perfezionare e migliorare le prestazioni SEO complessive del tuo blog WordPress.
 

Hai un blog/sito web Joomla? Allora ti interesserà sicuramente l'articolo "Come scrivere articoli ottimizzati SEO su Joomla"

Vuoi ricevere consigli e strategie di sull'uso del tuo sito Joomla?

Seguirci su Google+ o Su Facebook è il migliore sistema per non perdere nessuna notizia.

 

Siti web Ottimizzati

Realizziamo siti che decollano sui motori di ricerca! Grazie a servizi di posizionamento e marketing tuoi contatti aumenteranno.  Siamo esperti certificati sicuri di portare risultati!

Precisione nelle consegne

Rispettiamo le consegne! Lavoriamo direttamente online in modo da non farti avere mai  avere "brutte sorprese" e di sviluppare un sito web che rispetta le tue idee.

Assistenza Dedicata

Joomla! è facile da usare in autonomia comunque in ogni caso, consegnato il progetto, ti assisteremo fino a che non avrai imparato ad usare alla perfezione il tuo sito!

Servizi Dedicati a Joomla! ®

Orario Uffici - Info

Dal lunedì al venerdì: 09 - 13.30 e 14.30 – 18.30
Telefono     +39 0583.329164
Cellulare     +39 342.8610009
Estero        +34 604.201733
Fax            +39 0583.1646749