3 semplici modi per aumentare le conversioni del sito web

Se vuoi una cosa, prima di tutto la devi chiedere. E questo vale anche nel caso del marketing sul web.

E se dovessimo chiedere per aumentare la conversione in clienti dei visitatori del nostro sito web? Come dobbiamo procedere in questo caso?

Come chiedere sul tuo sito web

Il che ci porta ai nostri tre modi semplicissimi per ottenere più coinvolgimento e conversioni sulle tue pagine web.

Tutti e tre questi suggerimenti ruotano attorno al concetto di comunicare le opzioni e chiedere una decisione.

Leggi anche: Consigli per realizzare un sito web efficace

 1. Link contestuali

Ogni visitatore è in un diverso percorso di shopping.

In definitiva, l'obiettivo è farli convertire, ma poiché i loro bisogni ed esperienze variano, lo stesso percorso di conversione non funzionerà per tutti.

Ecco perché una buona strategia di marketing consiste nel comprendere le varie personalità del pubblico di destinazione. Tutti vogliono qualcosa ma richiedono diversi fattori motivazionali.

E altra cosa sicura, non tutti i visitatori del tuo sito sono pronti a diventare clienti. Questo perchè a prescindere dal fatto che la tua pagina web sia stata predisposta al massimo per favorire la conversione si tratta di visitatori che richiedono più informazioni.

È qui che entrano in gioco i link contestuali.

Si tratta di link appositamente studiati per creare fiducia. E' il caso ad esempio di un testo si riferisce alla persona che è il responsabile dell'esecuzione di un determinato servizio,  ma come fa il visitatore a sapere che quella persona è affidabile?

Seguendo il link.

Questo li porta alla pagina bio del responsabile, completa di credenziali, storia e  certificazioni dell'azienda di riferimento.

Il contenuto della pagina è progettato per offrire ai visitatori una comprensione delle capacità, dell'esperienza e del valore di coloro a cui verrà affidato il lavoro.

Tutte queste cose possono essere fattori importanti per convincere un visitatore a convertire.

Leggi anche: Seo e posizionamento su Google: cosa è cambiato nel 2018

2. Invito all'azione primario

Potrebbe sorprendervi quante pagine web mancano di un singolo invito primario all'azione.

 E' fondamentale che ogni singola pagina debba avere uno scopo particolare, la sua call to action. E uno di questi scopi più importanti dovrebbe essere quello di dire o chiedere ai tuoi visitatori di fare la prossima azione.

Sebbene sia possibile avere più azioni su una determinata pagina, ogni pagina dovrebbe avere un'unica azione primaria .

Quell' azione primaria dovrebbe essere l'azione più ovvia sulla pagina.

È l'azione che, nonostante tutti gli altri, non può mancare.

Qual è l'azione dipende dagli obiettivi per la pagina.

Ad esempio alcune pagine sono lì per:

  • Spostare ulteriormente il visitatore attraverso il processo di conversione.
  • Fornire solo informazioni introduttive e incoraggiare il visitatore a continuare a leggere.

Se l'azione primaria sulla pagina non può essere identificata in una frazione di secondo, allora non è stata bene messa in evidenza. Per fare sì che il tuo invito all'azione risalti subito all'occhio puoi inserire dei bottoni colorati che richiamino l'attenzione e al cui interno puoi scrivere poche e semplici parole che spiegano l'invito all'azione ad esempio:

- Richiedi maggiori informazioni

- Richiedi preventivo

- Chiama il numero xxxxxx.

Leggi anche: Meglio un sito web statico o dinamico?

3. Inviti all'azione secondari

Come per il punto numero uno sopra, non tutti i visitatori saranno pronti a convertire la tua azione principale.

Ma potrebbero essere interessati a un punto di conversione minore.

L'obiettivo dell'azione secondaria è di impedire a coloro che rifiutano l'azione primaria di non fare nulla o, peggio, di lasciare il tuo sito!

Se a loro non piace cosa c'è dietro l'opzione # 1, forse saranno interessati a cosa c'è dietro l'opzione # 2!

Questa azione secondaria è un modo per mantenere il visitatore impegnato e ottenere un piede nella porta, se non tutto il corpo.

Questa azione aiuta sia te che il visitatore a ottenere qualcosa piuttosto che niente.

E spesso si rivela un'azione potente.

Tieni presente che non è necessariamente necessario un invito all'azione secondario in ogni pagina di destinazione. Tuttavia, è una buona idea provare varie opzioni per vedere cosa funziona o non funziona.

Se un'azione secondaria porta troppe persone a rifiutare quella primaria, allora non ti è utile.

Utilizzare solo azioni secondarie che migliorano l'azione principale o che catturano chi avrebbe respinto l'azione principale.

Non fa mai male chiedere

Le persone oggi sono bombardate da informazioni.

Troppo spesso sono paralizzate, non sapendo cosa fare. Non vogliono prendere la decisione sbagliata, quindi non prendono alcuna decisione. Questo è particolarmente vero se il visitatore non vede il percorso in avanti.

Ciò significa che se vuoi che i visitatori prendano una decisione, devi fornire loro il percorso. E questo richiede una domanda, un invito all'azione. 

Leggi anche: come essere primi in classifica su Google?

Vuoi ricevere consigli e strategie di sull'uso del tuo sito Joomla?

Seguirci su Google+ o Su Facebook è il migliore sistema per non perdere nessuna notizia.

 

Siti web Ottimizzati

Realizziamo siti che decollano sui motori di ricerca! Grazie a servizi di posizionamento e marketing tuoi contatti aumenteranno.  Siamo esperti certificati sicuri di portare risultati!

Precisione nelle consegne

Rispettiamo le consegne! Lavoriamo direttamente online in modo da non farti avere mai  avere "brutte sorprese" e di sviluppare un sito web che rispetta le tue idee.

Assistenza Dedicata

Joomla! è facile da usare in autonomia comunque in ogni caso, consegnato il progetto, ti assisteremo fino a che non avrai imparato ad usare alla perfezione il tuo sito!

Servizi Dedicati a Joomla! ®

Orario Uffici - Info

Dal lunedì al venerdì: 09 - 13.30 e 14.30 – 18.30
Telefono     +39 0583.329164
Cellulare     +39 342.8610009
Estero        +34 604.201733
Fax            +39 0583.1646749