6 Consigli per posizionarsi su Google

Quali sono i segreti per un buon posizionamento del nostro sito web su Google? Quali accorgimenti possiamo adottare affinchè Google valuti in maniera più positiva il nostro sito web e ci assegni una posizione migliore?

In questo articolo andremo a rispondere a queste domande fornendo 6 consigli utili per scalare le classifiche di Google.

Ecco i consigli da seguire per il posizionamento su Google:

1. Verifica il tuo ranking e misura i miglioramenti 

L'unico modo per misurare l'impatto degli sforzi di posizionamento del vostro sito web  è quello di scoprire dove si sta classifica, e confrontando il ranking dopo un certo numero di settimane o mesi per vedere se si sono verificati eventuali modifiche.

Un piccolo suggerimento: il modo migliore per farlo è utilizzare  Google Chrome in modalità in incognito, o utilizzare uno strumento come SERP Whatsmyserp.com In caso contrario, vi sarà la ricerca prendendo in base alla tua attività web.

2. Alt tag sulle immagini

Questo è un elemento essenziale di SEO che anche i tecnici SEO più esperti dimenticano di volta in volta.  L'alt tag sulle immagine è  la descrizione che attribuisci alla tua immagine.

Come mai è tanto importante inserire questo elemento?

I tag alt sulle immagini sono incredibilmente importanti per il posizionamento su Google e altri motori di ricerca come Bing per una serie di motivi.

a. Prima di tutto vi aiuterà a ottenere il traffico proveniente da ricerche di immagini rilevanti.

b. In secondo luogo, Google ritiene che sia un elemento importante dei criteri di usabilità, in particolare in relazione agli utenti parzialmente deteriorati. Tenendo questo a mente, è bene spuntare più caselle possibile quando si tratta di criteri di Google.

c. Infine, ma più importante, Google classifica i tag alt sulle immagini come un requisito fondamentale quando si tratta di parole chiave rilevanti di un documento. Di certo saprai che quando si effettua una ricerca su Google è possibile  andare a vedere quali risultati si ottengono nella sezione immagini. Mediante il tag alt puoi  trovare le foto del tuo sito web. E' questo il motivo per cui è  importante l’ottimizzazione anche delle immagini, anche queste sono comprese nel posizionamento sui motori di ricerca per una determinata parola chiave.

Da tenere in considerazione che la descrizione dell’immagine è utile in caso di mancato  caricamento della stessa da parte del server. Invece di trovare uno spazio bianco l’utente potrà leggere un testo. 

3. Collegamento con social web site

Il vostro sito web è collegato alle tue pagine Social Media ? In caso contrario, fai in modo che diventi la tua priorità. Una delle cose di Google, e strumenti SEO più utili come Sitebeam potranno eseguire la scansione del sito per la sua connessione con i Social Media. Perché? Beh, vuol dire che siete attivi su tutte le piattaforme popolari, e che stai pubblicizzando il tuo sito web.

È possibile collegare il vostro sito in vari modi , tra cui l'aggiunta di pulsanti nella vostra home page chiedendo alle persone di seguire le vostre pagine, e l'aggiunta di pulsanti sul post del blog.

4. Includere un blog ... e usarlo

Uno degli elementi più importanti del SEO è garantire che il sito sia aggiornato regolarmente. Il modo più semplice per farlo è il mantenimento di un blog interessante e intrigante.

Se creerete contenuti che non sono solo parole chiave pertinenti, ma anche informazioni preziose per i potenziali lettori, farete al vostro sito web una serie di favori. Così facendo dovrebbe migliorare il vostro Google Ranking sulla base di parole chiave, ma non solo, migliorerà anche il traffico al tuo sito attraverso visite Social Media.

Articolo correlato: consigli per un blog aziendale di successo

5. URL che corrispondono alla Parola Chiave

Un altro fondamentale aspetto che viene trascurato sui siti web di business è quello di verificare che l'URL corrisponda alla parola che si sta tentando di indicizzare in ogni pagina.

Questo  rende immediatamente evidente agli spider di Google cosa tratta la pagina.

6. Scrivere contenuti di buona qualità

Google è più intelligente di quanto si possa immaginare. Egli riconosce quando il contenuto che si sta scrivendo è di bassa qualità.

Cosa intende Google per un contenuto di bassa qualità?

  • Un contenuto che non risponde alle domande hai detto che avrebbe dovuto rispondere,
  • Un contenuto difficile da leggere,
  • Un contenuto  troppo breve per fornire un reale valore per il lettore.

Articolo correlato: Posizionamento sul web: 7 ragioni per cui le aziende dovrebbero investirci

Vuoi ricevere consigli e strategie di sull'uso del tuo sito Joomla?

Seguirci su Google+ o Su Facebook è il migliore sistema per non perdere nessuna notizia.

 

Siti web Ottimizzati

Potrai gestire il tuo sito in autonomia e grazie a servizi di posizionamento e marketing tuoi contatti aumenteranno.  Siamo esperti certificati sicuri di portare risultati!

Precisione nelle consegne

Rispettiamo le consegne! Lavoriamo direttamente online in modo da non farti avere mai  avere "brutte sorprese" e di sviluppare un sito web che rispetta le tue idee.

Assistenza Dedicata

Joomla è espandibile e facile da usare comunque in ogni caso, consegnato il progetto, ti assisteremo fino a che non avrai imparato ad usarlo!

Servizi Dedicati a Joomla

Orario Uffici - Info

Dal lunedì al venerdì: 09 - 13.30 e 14.30 – 18.30
Telefono        055.7478543
Telefono        0583.356404
Cellulare        342.8610009
Estero       +34 604.201733
Fax               0583.1646749